Vaginismo

10 Marzo, 2021 by Claudio0
vaginismo.jpg

Il vaginismo

Il vaginismo può essere considerato una alterazione sessuale consistente nella contrazione involontaria dei muscoli vaginali, tale da rendere impossibile la penetrazione. L’affezione , quando è presente, rende di difficile accettazione l’atto sessuale.

Si sostiene che tale affezione abbia origini psicologiche recondite, in quanto appare associata al dolore ed alla paura del rapporto.

Non sempre tale patologia trova giustificazioni per il dolore durante il rapporto sessuale(dispareunia), in quanto la fobia presente rispecchia la fase preliminare del rapporto, con il rifiuto ad iniziare lo stesso.

Talvolta la dispareunia in genere appare poco differenziabile dal vaginismo vero e proprio, ed uno dei problemi maggiormente ostacolanti la diagnosi è la scarsa conoscenza e la difficoltà di comunicazione con lo specialista.

La patologia in questione si manifesta in specie, come già esposto, con la contrazione involontaria dei muscoli vaginali, rendendo impossibile la penetrazione, ma spesso le donne affette da tale patologia rifiutano il rapporto sessuale a priori.

Ovviamente, tale patologia non può non avere effetti sul rapporto di coppia, in specie sul partner, che potrebbe colpevolizzarsi per il rifiuto della donna, talvolta addossando a se stesso la mancata riuscita dell’atto sessuale.

La colpevolizzazione del partner porta, in breve tempo, ad una riduzione del tempo di erezione fino alla difficoltà della erezione stessa.

La ricerca della causa del vaginismo non appare semplice, in quanto entrano in gioco più fattori, il primo dei quali è rappresentato dal concetto che la donna ha dell’atto sessuale. Spesso tale atto viene considerato come qualcosa da non praticare, e talvolta, tra le cause, si associano eventi pregressi, come atti di violenza subìti, che peggiorano il quadro.

Il rifiuto del sesso può anche essere messo in relazione con il terrore di iniziare una gravidanza non desiderata, e quindi con l’equazione che è meglio non avere rapporti sessuali invece di avere rapporti a rischio.

Entrano anche in gioco, in maniera preponderante, l’educazione familiare, gli insegnamenti e le paure trasmesse dalla madre. Per esperienza professionale, e fortunatamente in pochi casi, tale evenienza appare difficilmente superabile, in quanto appresa dalla donna nella fase di sviluppo adolescenziale, ed ormai insita, anche se erroneamente, nelle proprie convinzioni di vita.

Esistono però anche fattori superabili. Io stesso, da professionista con molti anni di esperienza, ho esaminato alcune donne che erano erroneamente convinte di essere affette da vaginismo. Tali donne avevano un imene molto rigido e particolarmente difficile da penetrare anche al dito esploratore durante la visita. In tali pazienti è sufficiente eliminare chirurgicamente l’ostacolo, cercando poi di effettuare una terapia psicologica riabilitativa, che le convinca della assenza di ostacoli e della possibilità di avere rapporti sessuali senza dolore.

Naturalmente, le considerazioni finora esposte, riguardano un apparato genitale senza pregressa patologia, o atti chirurgici pregressi, che ne possano alterare la funzionalità e quindi rendere difficile e dolorosa la penetrazione.

Infine, consideriamo anche la possibilità di ampliare” l’introitus in vaginam ” con piccoli interventi chirurgici, che consentano un ingresso facilitato durante l’atto sessuale.

Il consiglio da non dimenticare resta, come sempre, quello di rivolgersi allo specialista per tempo, prima che tale patologia diventi ancor più un ostacolo psicologicamente insormontabile, per consentire una diagnosi certa ed un indirizzo terapeutico preciso.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


logo

Lo Studio Cenzato è un punto di riferimento a Napoli per tutte le donne che devono affrontare problematiche legate al concepimento e alla gravidanza, nonchè alla programmazione della prevenzione in ginecologia. Lo Specialista opera con grande dedizione e professionalità, per garantire il benessere delle donne in età fertile e supportarle in momenti importanti come la gravidanza.

Copyright by claudiopinto.it 2018. All rights reserved.